Pulizia delle persiane: tutti i consigli per tenerle sempre in ordine

In qualunque materiale siano realizzate, in legno, in ferro, in alluminio oppure in PVC le persiane rappresentano sempre la parte più esposta e quindi più soggetta a sporcarsi. Sono un elemento fondamentale in fatto di aspetto estetico di una casa e per questo motivo hanno bisogno di cure continue perché a causa degli agenti atmosferici, dello smog e della polvere possono assumere un aspetto inadeguato. 

È per questo motivo che la pulizia delle persiane andrebbe fatta ogni 15-30 giorni a seconda del posto in cui si vive per evitare che la polvere possa annidarsi nelle fessure compromettendone la funzione e anticipando di anni la loro sostituzione (buttando all’aria l’investimento fatto per realizzarle. Se vuoi qualche informazione in più rispetto ai prezzi delle persiane ti consigliamo di leggere questa guida).

Come pulire le persiane in PVC 

Il PVC è un materiale molto sfruttato per la realizzazione delle persiane. Per la pulizia delle persiane in PVC è bene cominciare da una spolverata generale con cura particolare agli angoli usando un panno morbido imbevuto di acqua e detersivo neutro. E’ necessario evitare di usare spugne retinate e detergenti tipo sgrassatori perché potrebbero danneggiarle. In caso di macchie ostinate è consigliato l’uso di un panno imbevuto con alcool denaturato. 

(220)
  • 4 panni multiuso superassorbenti in microfibra tessile
  • 100% microfibre
  • Adatte per la cura di tutti i tipi di superficie, anche le più delicate
  • Eliminano il 99% dei batteri grazie alle migliaia di picc...

Pulizia delle persiane in legno 

Le persiane in legno sono più delicate rispetto a quelle in altro materiale e pertanto necessitano di maggior cura. E’ necessario infatti spolverarle frequentemente perché la polvere insieme allo smog tende a formare uno strato compatto difficile da rimuovere. Per una corretta pulizia delle persiane in legno bisogna quindi usare ogni 7-10 giorni un piumino antistatico, l’aspirapolvere oppure un panno cattura-polvere per evitare che la polvere si accumuli. 

Bisogna poi lavare le persiane con cadenza mensile utilizzando detersivi poco aggressivi preferibilmente diluiti in acqua tiepida e soffermandosi soprattutto sulla pulizia degli angoli con l’aiuto di uno spazzolino da denti o con un apposito strumento a forchetta. Alla fine del lavaggio per rendere le persiane lucide è possibile passare con un panno morbido imbevuto di olio paglierino. 

Persiane in ferro ed alluminio: come pulirle 

Le persiane in ferro possono andare incontro alla formazione di ruggine e nonostante si cerchi di proteggerle con la cromatura o la zincatura hanno bisogno di particolare cura per evitare che la copertura possa deteriorarsi. Per la pulizia di queste persiane è consigliato l’uso di una pasta leggermente abrasiva a base di bicarbonato di sodio o di limone applicata, lasciata agire per qualche minuto e dopodiché rimossa con un panno in pelle di daino e risciacquata con acqua fredda. 

Al termine di questa operazione vanno lucidate con una pasta a base di cera d’api. Nel caso in cui le persiane in ferro non abbiano alcun tipo di protezione vanno spolverate, sgrassate e trattate con prodotti appositi per la protezione del ferro. Le persiane in alluminio sono quelle che richiedono minore manutenzione. Basta infatti spolverarle e poi lavarle con acqua e sapone di marsiglia o acqua e bicarbonato, una sostanza che non richiede risciacquo.

Offerta
(96)
  • CERALEGNO è indicata per lucidare, proteggere e conservare i mobili in stile e gli articoli di legno in genere
  • CERALEGNO è una miscela di cera d’api e cera carnauba per il trattamento dei mobili e g...

Sostituzione delle persiane vecchie: quali scegliere 

Quando le persiane sono vecchie per quanto la pulizia possa essere approfondita non garantisce mai risultati soddisfacenti. In questo caso sarebbe opportuno pensare ad una sostituzione delle vecchie persiane valutando di che materiale scegliere, quanto si vuole spendere ed a quale azienda affidarsi. 

Nella scelta delle persiane bisogna tener conto del tipo di abitazione ma anche del posto in cui si vive. Scegliere delle persiane in PVC o in alluminio sicuramente comporta dei costi più bassi rispetto alle persiane in legno che hanno caratteristiche diverse anche per quanto riguarda la durata ed il risparmio energetico. Le persiane in alluminio sono sicuramente quelle che hanno i prezzi più bassi e che possono facilmente adattarsi a qualsiasi luogo, anche ai posti di mare in quanto molto resistenti alla salsedine. 

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *