Le migliori lampade da terra del 2021

Le lampade da terra sono delle soluzioni d’illuminazione eleganti, versatili e ideali per ogni ambiente della casa, ma anche per arredare l’ufficio o l’ambito lavorativo.

Per individuare quali possono essere le migliori lampade da terra disponibili sul mercato vanno considerati elementi soggettivi quali il gusto personale e la destinazione d’uso, ma anche criteri oggettivi quali il rapporto qualità/prezzo, il design e la capacità d’illuminazione.

Tra i vari pregi, questi punti luce sono molto apprezzati perché sono facilmente trasportabili da un vano all’altro e perché estendendosi in altezza occupano di norma poco spazio.

SOMMARIO

5 criteri utili per la scelta delle lampade da terra

Volendo fare una scelta ragionata, per individuare una lampada da terra moderna o tradizionale per le nostre occorrenze di arredo e di illuminazione è necessario valutare alcuni criteri importanti.

Per operare una decisione assennata, infatti, bisogna considerare il design del punto luce, quale sarà la sua disposizione in casa o in ufficio, la qualità della sua luce e le sue dimensioni.

Design

Il design delle lampade da terra persegue uno stile essenzialmente moderno, un concept pratico nel quale la bellezza dell’articolo coincide spesso con la sua versatilità e con la sua funzionalità.

In commercio quindi c’è un’ampia offerta di lampade da terra moderne, ovvero di piantane che vengono realizzate pensando soprattutto alla loro utilità finale, e anche di lampade da terra moderne economiche, ovvero di articoli acquistabili a ottimo prezzo.

Tuttavia, non mancano esempi di punti luce più ricercati quali le lampade da terra ad Arco e le lampade da terra Shabby. Il primo modello consiste di una lampada da terra arcuata che di solito viene realizzata con struttura in alluminio e con paralume in tessuto; la lampada shabby invece è un punto luce dal design più classico che viene realizzato in stile shabby chic.

Materiali

Rifacendoci a quanto detto in tema di design, per la produzione di lampade da terra viene privilegiato l’impiego di materiali quali metallo, alluminio, vetro e policarbonato.

Laddove presenti, gli eventuali paralumi sono invece realizzati in stoffa, tessuto e vetro. Come avviene anche per vari modelli di lampade da tavolo, anche la produzione di lumi da terra viene spesso condotta con l’ausilio di più materiali.

Disposizione

A seconda della disposizione, un’importante distinzione va fatta in lampade da terra per interni o per esterni. La prima categoria include quei punti luce destinati ad arredare e a illuminare i vani domestici o professionali; la seconda categoria invece comprende quei lumi che vengono posti all’esterno, in vialetti e in giardini, per rimarcare un percorso o per pura finalità estetica.

Le lampade da terra per interni di solito trovano una collocazione d’elezione in salotti e in camere, mentre le luci da terra da esterno possono essere disposte a muro, possono essere incassate in una pavimentazione, o possono essere collocate per terra nei loro modelli a torretta o a lanterna.

Illuminazione

Come le abat jour e alcuni modelli di lampade da scrivania, anche le lampade da terra si distinguono per l’emissione di una bella luce diffusa.

Alcuni modelli ovviamente sono concepiti anche per originare una luce diretta, ma una buona parte delle piantane oggi in commercio si distingue per un’illuminazione soft che spesso e volentieri viene anche filtrata e resa colorata dalla presenza di paralumi.

Molto spesso, inoltre, l’intensità di illuminazione può essere regolata attraverso un dispositivo di dimmerizzazione.

Dimensioni

Le lampade da terra per interni non hanno quasi mai delle dimensioni rilevanti. La struttura della maggior parte di esse infatti consiste di un’asta metallica che culmina in alto nella fonte luminosa circondata da un paralume.

Sviluppandosi per lo più in altezza, le piantane per interno occupano quindi poco spazio calpestabile e sono facilmente trasportabili da una stanza all’altra della casa o dell’ufficio.

Le lampade da terra per esterni, invece, di solito sono più corte e più tozze, ma anch’esse hanno quasi sempre delle dimensioni piuttosto contenute.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *