A cosa serve un termoforo?

Un buon termoforo è un dispositivo termico che viene applicato su varie zone del corpo per apportare beneficio a contratture muscolari, problemi articolari e disagi fisici.

Oltretutto, grazie al calore che sprigiona, un apparecchio del genere è anche un buon strumento di relax e un valido alleato per combattere il freddo.

In commercio ci sono termofori pensati per applicazioni su varie zone del corpo, soprattutto sulle zone cervicali e lombari, ma alcuni modelli sono in grado di coprire anche le spalle o la schiena per intero.

Sempre in temi di modelli, è poi possibile scegliere tra termofori elettrici, a sabbia, con noccioli di ciliegia e a batteria.

5 fattori fondamentali per la scelta del miglior termoforo

Come si fa a capire quale potrebbe essere il miglior termoforo per la cura dei nostri piccoli, grandi dolori?

La strada giusta è quella di conoscere alcune informazioni basilari sui vari modelli di questo dispositivo.

Zone di applicazione

A seconda delle zone del corpo dove si rende necessaria la sua applicazione un termoforo può essere cervicale o lombare.

Il termoforo cervicale è pensato per apportare beneficio a chi soffre di dolori e di disturbi nell’area del collo. A causa di sedentarietà, mansioni ripetitive e posture sbagliate, infatti, la parte del corpo che si estende dalla base della testa alla metà delle spalle è spesso soggetta a contratture e infiammazioni di vario genere.

Alcuni termofori cervicali sono strutturati per riuscire a coprire interamente le spalle. Questi modelli, chiamati, termofori a mantella, vengono assicurati al collo e sono in grado di distribuire il calore in una vasta zona.

Il termoforo lombare, o termoforo da schiena, è strutturato per apportare sollievo a stati contrattili che interessano la zona del corpo posta immediatamente sopra al bacino. In questo caso il dispositivo viene assicurato al corpo per mezzo di una cintura e, all’occorrenza, può rappresentare anche un valido rimedio per il mal di pancia.

Volendo fare alcuni esempi, un termoforo lombare è ideale per chi soffre di lombalgia, lombosciatalgia, sciatalgia e lordosi lombare.

Modelli

Riguardo ai modelli, il termoforo con sabbia è in assoluto uno dei modelli più venduti.

La ragione è che la sabbia è in grado di conservare il calore in modo eccellente (avete sentito come scotta quando proviamo a calpestarla al mare verso le 13:00?) e di rilasciarlo in un modo che oseremmo definire “intelligente”.

Il rilascio di calore nei termofori a sabbia, infatti, avviene in modo graduale, costante ed omogeneo, per delle grandi sensazioni di relax, sollievo e benessere. La riprova che questi modelli di termofori sono molto validi è data da numerose recensioni online molto positive.

Un altro modello è il termoforo con i noccioli di ciliegia. Così come la sabbia, anche i noccioli riescono a preservare il calore in modo eccellente e a distribuirlo in modo uniforme. Il movimento dei noccioli, peraltro, origina una sorta di massaggio che va idealmente a completare i benefici apportati dal calore.

Coloro che non vogliono rinunciare ai positivi effetti di questo dispositivo anche quando sono in auto, in treno, nel bus o a fare la spesa possono munirsi di un termoforo a batteria. Di solito un termoforo a pile è meno potente di un termoforo elettrico, ma lo scarto di potenza viene compensato da un’ottima praticità.

Rivestimento

Il rivestimento dei termofori è principalmente realizzato in materiali quali cotone e microfibra.

La microfibra, in particolare, si rivela un’ottima soluzione perché consiste di un tessuto traspirante, soffice, anallergico e pertanto ideale anche per tutti i tipi di pelle.

Sia il cotone che la microfibra sono tessuti che possono essere lavati, ma in sede di acquisto del dispositivo fate bene attenzione a comprare un termoforo in tessuto sfoderabile. La possibilità di poter lavare il tessuto che sta a contatto con la pelle, infatti, assicura una maggiore igiene e permette che il dispositivo possa essere usato da tutti i familiari.

Funzioni

Generalmente i termofori non sono dotati di tante funzioni perché il loro compito è essenzialmente quello di generare calore e di distribuirlo nella maniera più uniforme.

In ogni modo, i migliori modelli di termofori in commercio sono tutti dotati di sistemi di spegnimento automatico e antisurriscaldamento. Buona parte dei modelli, inoltre, comprende anche un pratico timer, mentre i modelli di fascia medio/alta offrono anche un selezionatore di temperatura.

Marche

Quando dobbiamo comprare dei dispositivi capaci di migliorare lo stato della nostra salute cerchiamo di non lesinare mai sul costo.

In questi casi è doveroso fare affidamento sulle migliori marche in commercio e cercare di acquistare un dispositivo impeccabile in termini di resa e di certificazioni.

Per fare i nomi di alcuni brand, il termoforo Imetec è sicuramente ottimo, così come lo sono i dispositivi di marche quali Ardes, Beper, Beurer e Bosch.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *