Le migliori macchine per caffè espresso del 2022

Da tempo, l’espresso è tra le tipologie di caffè più apprezzate dai consumatori italiani. Lo confermano sia le opinioni online che le risultanze statistiche. Il caffè espresso piace per il suo inimitabile gusto amaro, forte e denso, capace di deliziare anche il palato più raffinato. Oltre al gusto amaro, il caffè espresso regala la giusta carica per iniziare con il piede giusto la propria giornata a lavoro.

Nell’immaginario collettivo, il caffè espresso racconta di amicizie decennali, di momenti di pausa tra i vari impegni e di piccole cortesie verso gli ospiti. Per assicurarsi i benefici di un magnifico espresso come al bar, servirà una delle migliori macchine da caffè espresso per casa, alle quali è dedicata la guida di oggi.

Design, Struttura e Materiali

I primi fattori, nella scelta delle macchine per caffè espresso, sono rappresentati dal design e dalla generale struttura delle apparecchiature. Per evitare procedure di reso o di sostituzione, dopo un paio di mesi dagli acquisti, dovrai focalizzare l’attenzione su prodotti di qualità, resistenti e duraturi.

Sotto il profilo del design e della lunga resistenza, si possono ricordare le macchine per caffè espresso Create, realizzate con un mix di metalli ultraresistenti, sia all’interno che all’esterno delle loro macchinette per il caffè espresso. Quest’azienda mette a disposizione dei futuri acquirenti un ampio catalogo costantemente aggiornato.

All’interno dell’ampio catalogo online, scoprirai delle proposte interessanti sia per uno stile moderno che per uno stile dal sapore retrò. Se invece stai creando, a casa o in azienda, un ambiente dai tratti industrial, per una macchina da caffè che risulti in linea con uno stile del genere, si consigliano le macchine da espresso De’Longhi con le finiture in nero e i dettagli cromati.

Pressione

Un altro importante fattore, nella scelta delle macchinette per il caffè, coincide con la pressione ossia la forza impressa dalla pompa nello spremere i chicchi di caffè. Una forte pressione è condizione necessaria per ottenere un espresso gustoso. Maggiore sarà la pressione applicata, migliore sarà l’estrazione degli aromi e la cremosità dell’espresso.

Dal punto di vista della pressione, meritano una menzione le macchine per il caffè Thera Retro in grado di sviluppare una forza di 15 bar. Il risultato finale è un caffè espresso denso e molto schiumoso, grazie all’innovativo sistema di rilascio automatico della pressione.

Tuttavia, per quanto riguarda la spremuta dei chicchi di caffè, le macchinette più potenti restano quelle Cecotec, con una pressione che addirittura sfiora i 19 bar, grazie allo speciale meccanismo Force Aroma. Nei momenti di pausa, potrai selezionare, con un leggero tocco sul display, il formato che più desideri (espresso, americano, cappuccino, latte caldo).

Compatibilità

Le macchine per espresso di ultima generazione consentono di spaziare tra la macinatura dei chicchi, la compressione delle cialde ed il consumo di capsule. Specie per chi conserva un legame speciale con alcuni produttori, è necessario valutare attentamente la compatibilità tra l’elettrodomestico ed i loro prodotti sul mercato.

In maniera particolare, si avrà la massima compatibilità scegliendo una macchina da espresso De’Longhi (per le capsule Nespresso e Nescafé Dolce Gusto) oppure una delle interessanti proposte Bialetti (per le diverse capsule Lavazza A Modo Mio).

Nel caso delle macchine De’Longhi, il costo raramente supera i 150 euro, mentre per le rivali Bialetti il prezzo medio è di 90 euro.

Numero di Caffè

L’ultimo dato da considerare, prima di passare all’acquisto di una macchina per espresso, attiene al numero di caffè ossia alle bevande preparabili con un’unica spremuta. Generalmente, le macchine da espresso (Krups, Nespresso, Lavazza) possono preparare un caffè per volta, sostituendo la capsula o la cialda già inserita.

Soltanto pochi modelli, come le Thera Retro o le De’Longhi, sono capaci di regalare due caffè cremosi in una sola estrazione. Grazie alle nuove macchinette Thera Retro, si avranno degli ottimi caffè sia macinando i chicchi nello scomparto superiore che pressando a dovere le capsule ESE (Easy Serving Espresso).

In conclusione, le macchinette doppia uscita sono l’ideale per dimezzare davvero i normali tempi di preparazione dell’espresso a casa e in ufficio.      

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.