Pane fatto in casa: Ricette e come farlo

Chi non sogna di mangiare per tutti i giorni il pane fatto in casa? Innanzitutto, chi vuole il pane fatto correttamente deve partire da una buona ricetta.

La ricetta per il pane fatto in casa di solito si tramanda di generazione in generazione. In generale, è importante però seguire anche il giusto procedimento. Vediamo come fare il pane fatto in casa e quali sono i metodi affinché il risultato sia sorprendente.

Come fare il pane in casa

La ricetta del pane fatto in casa è variabile. In linea generale, si sceglie la farina a seconda di quelle che sono le proprie preferenze. Si può optare per la farina di tipo 00, quella di grano duro, quella integrale o di qualsiasi altro genere.

Gli ingredienti per quattro dosi, sono:

  • 500 grammi di farina,
  • un cucchiaino di sale,
  • 400 ml di acqua
  • olio extravergine d’oliva quanto basta.

Poi bisogna prendere una decisione. Si può decidere di optare per il pane fatto in casa con lievito madre o per il pane fatto in casa con lievito secco.
In alcuni casi si può anche optare per il pane fatto in casa con lievito di birra. Tutto dipende da quelle che sono le vostre preferenze.

Nel caso del lievito secco va attivato con un po’ di zucchero, mentre il lievito madre invece, va fatto crescere nel tempo e coltivato attivandolo pian piano. Il lievito madre insomma, è quello un po’ più impegnativo ma garantisce anche una grandissima morbidezza al pane.
Si fa con una piccola quantità di farina, un po’ d’acqua e un cucchiaino di miele. Il composto si mette in un vasetto di vetro e va rinfrescato dopo 48 ore e conservato anche per diversi mesi.

Ricordate che i tempi di realizzazione del pane col lievito madre sono lunghissimi. Invece, se fatto con lievito secco o di birra la lievitazione avviene in circa tre ore.

Pane fatto in casa facilissimo, la procedura

Se volete del pane morbido fatto in casa, dovete seguire con attenzione la procedura per realizzarlo.

Tutte le tipologie di pane che potete realizzare, in genere cambiano a seconda di quelle che sono le procedure di lievitazione messe in campo. Infatti, è possibile realizzare il pane fatto in casa a lunga lievitazione e di solito, si tratta di quello che richiede l’attivazione del lievito madre. La preparazione può anche richiedere circa 6-7 ore di lievitazione.

Invece, il pane fatto in casa veloce con lievito secco richiede la lievitazione di circa 3 ore al massimo. Stesso discorso anche per il lievito di birra dove la lievitazione al massimo può durare fino a 4 ore. La procedura inizia mescolando la farina, il sale e acqua, con un po’ di olio, in modiche quantità e aggiunti a filo. A seconda del lievito scelto, va aggiunto il composto va lasciato a lievitare per diverse ore.

Pane fatto in casa, la fase dell’impasto

Un elemento importantissimo per chi vuole il pane fatto in casa è l’impasto. 

Infatti, si può optare per il pane fatto in casa con impastatrice oppure con la planetaria. Tra i modi migliori per riuscire in questa ricetta vi è la scelta di optare per il pane fatto in casa con il Bimby o con la macchina del pane. Questi strumenti, aiutano a lavorare bene l’impasto del pane affinché poi gli ingredienti possano combinarsi e la lievitazione essere garantita adeguatamente. Grazie a questi macchinari, sarà anche più facile creare delle varianti.

La cottura del pane fatto in casa

L’impasto del pane fatto in casa si inforna per circa 40 minuti a 180 gradi in modo tale che risulti ben dorato. Del resto, la cottura del pane fatto in casa va sempre tenuta sotto controllo e cambia a seconda del tipo di pane realizzato. Ad esempio, il pane di semola semola richiede una cottura un po’ meno forte, mentre invece, il pane casereccio fatto in casa richiede una maggiore croccantezza nella parte superiore. Stesso discorso per il pane di grano duro fatto in casa!

La cottura del pane fatto in casa può variare anche a seconda del tipo di forno utilizzato. Ad esempio la cottura è più lenta nel forno a legna ed è più veloce invece, se avete optato per la cottura del pane fatto in casa nel forno elettrico. Per la preparazione e il tempo di cottura, ricordate sempre quanto è importante anche il tipo di pane scelto e quindi va controllato con attenzione affinché sia fatto in modo impeccabile.

Le varianti del pane fatto in casa

Quando si decide di fare il pane in casa, specie chi magari è già diventato più esperto dei meccanismi di impasto e di lievitazione, si può optare per tante varianti.

Ad esempio, si può realizzare il pane fatto in casa con le olive, il pane fatto in casa con la zucca oppure quello con le patate. Un’altra variante da prendere in considerazione riguarda le tipologie di farina. Infatti, si può fare il pane di kamut in casa oppure informarsi su come fare il pane in casa con farina di farro. La cosa importante è scegliere i prodotti che siano di vostro gradimento, verificare la ricetta originale e e poi scegliere di realizzare il pane perfetto in maniera veloce.

Attenzione: affinché il pane fatto in casa sia gustoso, è consigliabile scegliere sempre degli ingredienti impeccabili.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.