L’hoverboard, a volte anche detto scooter autobilanciato, è una specie di monociclo elettrico con 2 ruote ed una pedana.

Dalla sua uscita sul mercato, risalente al 2016, si sta diffondendo a macchia d’olio soprattutto nelle grandi città.

Nonostante non raggiunga la velocità di un vero scooter, permette di percorrere distanze più lunghe di quelle che si potrebbero coprire con una comune camminata.

Il motivo del suo successo non è comunque solo questo. Vediamo cos’altro ha determinato la diffusione dell’hoverboard skate fino a renderlo un’oggetto quasi modaiolo.

Hoverboard elettrico: 8 caratteristiche di un mezzo di trasporto all’avanguardia

hoverboard ritorno al futuro-min

Il nome di questa specie di skateboard verticale ha un’origine da mandare in visibilio qualsiasi nerd degno di questo nome.

Nella saga di Ritorno al futuro un altra denominazione del volopattino, lo skate fluttuante di Michael J.Fox senza ruote del secondo e terzo episodio della trilogia, è proprio hoverboard.

In effetti, questo nuovo mezzo di trasporto, comparso nei negozi nel 2016, sembra quasi fluttuare sul terreno, anche se naturalmente è ben piantato a terra grazie a due ruote, o talvolta, una singola ruota dalle caratteristiche particolari.

Ormai ne esistono tantissimi tipi, dai design minimali, cromati e persino personalizzabili.

Sceglierne uno in particolare non è così semplice, soprattutto se ci si vuole accaparrare l’hoverboard migliore per il proprio budget e le proprie necessità “di strada”.

Per acquistare con cognizione di causa devono essere tenuti in considerazione soprattutto gli aspetti tecnici, come le caratteristiche strutturali dell’apparecchio, la durata ed il tipo di batteria, la velocità, il peso massimo sostenibile ed altri aspetti più legati alle esigenze personali.

Struttura: l’hoverboard come funziona?

Questo mezzo di trasporto elettrico funziona grazie ad una struttura minimale, caratterizzata da un piccolo motore, due ruote (di solito), una pedana inclinabile ed una batteria.

Di fatto è simile al sageway, che sarebbe, semplificando molto, un hoverboard con manubrio dalla struttura più spessa ed ingombrante.

Il manubrio nella maggior parte dei casi è assente e l’unico modo per orientare l’apparecchio è la piattaforma con sensore di peso, presente nella parte piatta superiore dell’oggetto.

Le ruote sono simili a piccoli pneumatici e come tali possono variare la loro struttura superficiale sulla base dell’utilizzo.

Gli hoverboard con ruote grandi, ad esempio, sono più adatti allo sterrato e a terreni irregolari. Esistono anche hoverboard monoruota, più simili a skateboard.

Di fatto questi mezzi di locomozione di nuova generazione sono così innovativi perché permettono di percorrere distanze medie senza la fatica di camminare e grazie alla batteria elettrica sono ecologici.

In più sono relativamente facili da trasportare, più di una bicicletta, perché hanno un peso massimo che va dai 10 ai 12 kg.

Hoverboard velocità massima: un parametro rilevantissimo

Uno dei parametri più significativi nella scelta sono le caratteristiche di velocità.

Un hoverboard professionale può raggiungere anche i 30 Km/h ma solitamente ha un costo elevato e non è molto semplice da trovare nei comuni negozi di elettronica.

Per avere un’ottima qualità è sufficiente scegliere anche oggetti con una velocità massima di 20 Km/ h, adatti alle più comuni esigenze di locomozione cittadine.

La potenza del motore è il fattore che più di tutti influenza la rapidità del mezzo. I motori in media nei migliori vanno da 250 a 350 watt.

Un altro parametro capace di influenzare questo aspetto è il peso del guidatore, se così lo si può chiamare.

Gli skate di questo tipo infatti rallentano la propria andatura massima anche in base al peso sostenuto: maggiore sarà la stazza del guidatore minore sarà la velocità.

Peso massimo sostenibile

hoverboard rosa

I migliori hoverboard possono sopportare anche un peso di 180 Kg ma non sono comuni.

In media un prodotto di buona qualità può trasportare soggetti fino a 120 Kg, peso oltre il quale l’apparecchio è sottoposto ad uno stress di carico che ne rende impossibile o rischioso il funzionamento.

Come già accennato, più il peso del guidatore è alto minore è la velocità massima raggiungibile. E’ essenziale quindi conoscere chi userà l’oggetto, soprattutto se lo si vuole regalare.

Batteria hoverboard

Questo mezzo di trasporto funziona grazie a batterie solitamente al litio, che lo rendono un’alternativa ecologica ad accessori noti da tempo, come ad esempio la bicicletta elettrica.

Le batterie più comunemente installate hanno un’autonomia media di circa due ore.

Il peso del guidatore è un parametro essenziale anche per questa caratteristica. Maggiore è la stazza minore diventa la durata della carica.

Il tempo di ricarica nei prodotti migliori si aggira attorno alla singola ora. Un hoverboard economico invece può richiedere anche 3 ore per ricaricarsi completamente

Accessori per hoverboard

I plus sono quelli che più di tutto permettono di personalizzare l’esperienza dell’ hoverboard volante e scegliere come sfruttare nella maniera più comoda possibile questo nuovo mezzo di locomozione.

Essenziale è che venga fornita la borsa per il trasporto dell’apparecchio, utilissima in caso l’esaurimento della batteria. Dopotutto questi mezzi non sono leggerissimi, ed una borsa apposita facilità moltissimo gli spostamenti.

Alcuni prodotti di nuova generazione hanno il collegamento bluetooth, che permette di controllare direttamente da smartphone molti parametri, o addirittura di ascoltare la propria musica.

Un accessorio inusuale, ma sicuramente divertente, soprattutto nelle lunghe distanze, è il seggiolino per hoverboard. Da applicare direttamente alla struttura dell’apparecchio permette di fare tragitti più lunghi comodamente seduti.

Se si è amanti dell’estetica esistono infine cover per hoverboard personalizzabili, in street style o di design. Alcuni modelli, come il lamborghini hoverboard hanno anche i cerchioni firmati.

Un tocco in più per sfoggiare il proprio stile.

hoverboard lamborghini ruota

Hoverboard caratteristiche secondo l’uso

Non tutti i board in commercio sono uguali. Come visto si differiscono per dimensione, per grandezza delle ruote, per potenza e per velocità.

Tutti questi aspetti rendono i modelli più o meno adatti a vari utilizzi oltre che a particolari fasce di età.

Un hoverboard piccolo ad esempio può essere affidato con più tranquillità ad un bambino.

I più costosi sono solitamente hoverboard fuoristrada, con grandi ruote e dalle dimensioni e peso maggiori.

Gli hoverboard a poco prezzo invece, con ruote lisce, sono più adatti come passatempo o per brevi tragitti.

Età

Anche se può sembrare un giocattolo, questo apparecchio elettronico non dovrebbe essere affidato a cuor leggero ai bambini sotto i 10 anni.

La velocità massima a volte può raggiungere i 30 Km/h, limite pericoloso soprattutto se il minore non è seguito da un adulto.

casco hoverboard bambino

Se la necessità di acquistare un oggetto del genere viene proprio dalla richiesta accorata di un bambino meglio optare per modelli piccoli e non troppo potenti. Questi sono hoverboard che costano poco e raggiungono al massimo velocità di 10 Km/ h.

Inoltre meglio sempre far indossare un casco, per minimizzare totalmente il rischio di infortunio.

Quanto costa un hoverboard? Pro e contro delle varie marche

Gli scooter elettrici autobilanciati si differenziano moltissimo nel prezzo. La marca è un fattore rilevante in questo senso, soprattutto perché questi oggetti elettrici sono nuovi nel mercato.

I migliori hoverboard per qualità/prezzo sono quelli targati Freeman, Moverace, Nilox. Hanno un costo che può variare dai 200 ai 100 euro. In questa fascia vengono offerteprestazioni sufficientemente buone sia per potenza e velocità che per durata della batteria.

Oltre i 500 euro si può ottenere un prodotto dotato di wi-fi e bluetooth, con design esclusivo, come quello del modello lamborghini.

Alternative decisamente più economiche, ma ancora accettabili sono quelle della Glyboard o della Gosmart, attorno ai 90 euro.

Ad ogni modo, qualsiasi marchio si scelga di acquistare si consiglia di valutare accuratamente tutti gli aspetti fin qui elencati, in rapporto con le proprie esigenze di movimento.

Le Marche

nilox
evercross
KAWASAKI
tekk
momo-design

Recensioni Hoverboard

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *