Il gazebo da giardino è il luogo perfetto per godersi un po’ di pace, respirando l’aria fresca della bella stagione.

Non è difficile immaginare aperitivi o profumate grigliate con gli amici protetti dai raggi del sole o circondati dalla magica atmosfera di lampade profumate.

E’ insomma un lusso per tutti, che può essere collocato in qualsiasi spiazzo verde, tenendo semplicemente in considerazione alcuni aspetti fondamentali per scegliere il complemento d’arredo adatto alle proprie esigenze ed ai i propri spazi.

Gazebo per giardino: scegliere grazie a 5 caratteristiche

gazebo materiale sintetico

Selezionare il gazebo da giardino giusto è un gioco da ragazzi se si sa quali caratteri sono segno di qualità.

E’ necessario prima di tutto conoscere perfettamente le dimensioni del proprio terreno sfruttabile, ed avere ben chiaro perché si desidera installare una struttura del genere.

Stabilito tutto ciò, 5 elementi fondamentali fanno la differenza fra un pessimo ed un ottimo acquisto, cioè materiale della struttura, copertura, dimensione, installazione e prezzo.

Materiali

Esistono moltissime tipologie di gazebo, che si differiscono fra di loro non solo per la forma ma soprattutto per il materiale strutturale.

La versione più resistente, ma allo stesso tempo economica, è il gazebo da giardino in ferro.

Quasi immune agli agenti atmosferici, ha sempre bisogno di una copertura costituita da teli, la quale deve essere periodicamente lavata per far apparire la struttura sempre pulita e accattivante.

Romantico ed un po’ retro è invece il gazebo da giardino in legno. Le sue forme e colorazioni sono molteplici e di solito si adattano a giardini grandi e sofisticati.

Di recente però sono comparsi sul mercato anche gazebo richiudibili, in tela o in fibre sintetiche molto leggere e maneggevoli, che possono essere sfruttati anche in campeggio o per una festa.

La scelta sta principalmente nell’accordare design della casa e del giardino al gazebo, per ottenere un effetto veramente da rivista.

copertura telo gazebo

Copertura

Come già accennato, alcune tipologie di gazebo, come quello in metallo, hanno bisogno di coperture removibili.

Questi teli possono essere costituiti da vari materiali tessili. Il PVC, il policarbonato, il cotone cerato sono i più utilizzati.

Le strutture in legno hanno invece solitamente dei tettucci o in tegole o in legno, più resistenti certamente ai cambiamenti atmosferici ma anche decisamente più pesanti.

Dimensione

I gazebi devono essere perfettamente adattati alle dimensioni del giardino dove verranno collocati.

Non avrebbe senso coprire completamente la superficie del proprio terreno con una struttura troppo ingombrante per poi scoprire di non potersi godere neanche un po’ di sole, no?

Perciò è essenziale scegliere dimensioni che lascino sempre, su ogni lato del gazebo, almeno 50 cm di spazio rispetto ai muri della casa e la recinsione.

Le dimensioni più acquistate sono di solito 2×3 m, 3×4 m e 4×3 m. Ma tutto dipende anche dalla forma.

Un gazebo 3×3 rotondo è perfetto anche per piccoli giardini. Meno adatto, anche se per poco, un gazebo rettangolare 4×3.

gazebo piscina

Installazione

Installare un gazebo non è di solito un’attività difficile, e molto spesso non richiede la manodopera di esperti specializzati.

Il gazebo fisso richiede un po’ più di lavoro, perché di solito necessita del fissaggio di bulloni, viti o ganci.

Ma per i più pigri esistono anche i gazebo smontabili o parzialmente smontabili, leggeri, pieghevoli e che rendono molto semplice e rapida la manutenzione.

Prezzo

Il prezzo è sempre la nota dolente di qualsiasi acquisto. Può capitare di vedere una struttura dal design meraviglioso, degna della villa a Beverly Hills di qualche famoso attore, ma dal costo decisamente troppo elevato.

Il prezzo di un gazebo da giardino può variare moltissimo, fino a raggiungere addirittura l’esorbitante cifra di 10000 euro!

Naturalmente, in questo caso, si parla di prodotti ipertecnologici, muniti di circuiti, lampade led e qualsiasi altro confort di lusso possa venire in mente.

Strutture più normali, ma comunque bellissime da vedere, possono venire a costare dai 200 agli 800 euro, scendendo ancora se si parla di prodotti smontabili e di dimensioni molto ridotte.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *