Armadietti per esterni: come sceglierli

Gli armadietti per esterni sono dei mobili per gli spazi outdoor che si stanno diffondendo sempre più e che le aziende produttrici propongono in un numero sempre crescente di varietà.

Questi armadietti sanno essere davvero utilissimi, contribuendo a mettere ordine in giardini, terrazze, balconi e spazi aperti di ogni tipo, senza trascurare il loro apporto decorativo.

Ma quali possono essere dei buoni consigli per orientarsi nella scelta? Scopriamolo subito!

I materiali di realizzazione

Anzitutto, è senz’altro utile chiedersi su quali materiali orientarsi.

Come si può notare visitando e-commerce che trattano questi elementi d’arredo outdoor, come acquavivastore.it, i materiali più gettonati sono il legno e il polietilene.

Il legno non ha alcun bisogno di presentazioni: il suo colpo d’occhio è meraviglioso, le sue cromie, peraltro impreziosite dalle venature naturali, sanno abbinarsi in maniera ottimale ai contesti “green”, quindi a livello estetico rappresenta senz’altro una scelta “top”.

Anche a livello tecnico il legno è più che soddisfacente, essendo robusto e resistente, affinché si conservi al meglio nel tempo senza risentire dell’azione usurante degli agenti climatici, tuttavia, è bene che sia trattato in maniera specifica, dunque quando si acquista un modello come questo bisogna informarsi sul fatto che sia stato già trattato a livello industriale.

Il polietilene è un materiale plastico davvero gettonatissimo nel mondo dell’arredo outdoor: esso infatti è robusto e resistente, ma al contempo leggero ed economico.

Questo polimero sintetico non risente affatto dell’esposizione agli agenti atmosferici e può essere colorato, a livello industriale, con qualsiasi tonalità; anch’esso, dunque, sa essere una scelta ottimale.

Dimensioni dell’armadio: cosa considerare

Per quanto riguarda le dimensioni del modello, la scelta deve considerare principalmente due aspetti: l’utilizzo che si prevede di compiere e gli spazi a disposizione.

Quanto al primo punto, la domanda che ci si deve porre è la seguente: cosa ho necessità di conservare all’interno del nuovo armadio per esterni?

Se si devono conservare oggetti ingombranti, come ad esempio accessori tecnici per piscine, articoli per il giardinaggio, grosse scatole e similari, l’ideale è optare per modelli dalle dimensioni importanti, altrimenti non è il caso di abbondare: se si devono conservare soltanto dei piccoli oggetti, infatti, un modello più piccolo andrà benissimo ed eviterà di occupare spazio inutilmente.

In molti diversi contesti, infatti, l’ottimizzazione degli spazi è importante: se si dispone di un grande giardino, ovviamente, si può scegliere senza problemi un armadio abbondante, magari per potervi un domani riporre degli oggetti che oggi non si ha modo di prevedere, ma se si ha a disposizione solo un balcone, un piccolo terrazzo o uno spazio altrettanto ridotto, anche pochi decimetri quadrati possono fare la differenza.

Far convivere questi aspetti, dunque da un lato la grandezza degli oggetti da conservare e dall’altro l’utilizzo razionale degli spazi, soprattutto se quest’ultimi sono limitati, è sicuramente una buona “chiave” per individuare il modello di armadio per esterni più adatto al proprio caso.

Offerta
(1)
  • KETER ORGANIZZA IL TUO SPAZIO: con armadio in pvc Titan dal design elegante
  • PENSATO PER: risolve i problemi per organizzare lo spazio; dotato di scaffali regolabili con portata massima di 30 KG, pie...
Offerta
(1)
  • KETER ORGANIZZA IL TUO SPAZIO: con armadio stilo tuttopiani dal design elegante
  • PENSATO PER: risolve i problemi per organizzare lo spazio; dotato di scaffali regolabili con portata massima di 15 KG,...
(74)
  • Piani regolabili con una portata massina di 10 kg ciascuno
  • Predisposizione per chiusura con lucchetto
  • Prodotto di ottima qualità
  • Materiale durevole

Con o senza ripiani interni?

Anche le caratteristiche interne dell’armadio sono interessanti: alcuni modelli infatti sono dotati di ripiani interni, altri invece ne sono privi.

Anche da questo punto di vista non c’è una versione in assoluto migliore delle altre: se si devono conservare principalmente oggetti piccoli, sfruttando al meglio gli spazi in altezza, è sicuramente preferibile scegliere un armadio con dei ripiani, altrimenti se si devono conservare oggetti di grandi dimensioni, o comunque oggetti piuttosto lunghi da riporre verticalmente, come ad esempio scope, rastrelli, aspirapolvere con bidone, idropulitrice e simili, è meglio orientarsi verso un modello senza ripiani.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *