Come organizzare l’outdoor?

L’outdoor è l’estensione dello spazio interno di un’abitazione. Sia che tu possieda un piccolo terrazzo che un grande giardino, uno spazio aperto e ben organizzato può diventare un living dove trascorrere piacevoli giornate estive.

E quindi, perché non renderlo bello, funzionale e al tempo stesso confortevole? Si tratta perlopiù di spazi in cui poter trascorrere del tempo con la propria famiglia, gli amici e renderlo invitante può essere una bellissima idea.

Se non sai come fare puoi rivolgerti a esperti del settore, specializzati nell’organizzare l’outdoor. Con alcuni semplici suggerimenti, come i consigli per le ristrutturazioni d’interni di Blog Edilnet, potrai trasformare il tuo spazio esterno in un luogo in cui divertirti e rilassarti in compagnia.

Progettazione a seconde delle proprie abitudini

Non esistono arredamenti indispensabili, solo chi vive un appartamento può sapere come utilizzerà un giardino oppure un terrazzo. Se vuoi mangiare all’aperto con gli amici oppure vuoi invitare qualcuno a cena, un tavolo allungabile non può assolutamente mancare, ma se è qualcosa che non fai abitualmente, allora non è sicuramente una priorità.

Per arredare l’outdoor puoi scegliere tanti elementi diversi, a seconda dell’utilizzo che pensi di farne, come lettini, poltrone, sedie. Pensa a quello di cui necessiti e utilizza quei pezzi di arredo per organizzare il tuo spazio.

Il comfort è essenziale

E’ importante organizzare l’outdoor come un’estensione della propria abitazione. Questo vuol dire che saranno necessari più comfort anche all’aperto. Cuscini, divani, tappeti sono elementi disponibili in vari tessuti, adatti anche per l’outdoor. Questi prodotti sono pensati per poter resistere agli agenti atmosferici e vengono realizzati con materiali che non si distruggeranno per anni.

Creare zone di conversazione

Organizzare uno spazio outdoor oppure indoor è sempre qualcosa che richiede tempo e attenzione. La parte principale è quella delle zone in cui si trascorre il tempo a parlare. Ecco che può essere consigliabile posizionare dei posti a sedere in modo da facilitare l’interazione tra gli arredi e gli ospiti.

Puoi posizionare un tavolino basso in cui appoggiare un libro, un cocktail, dispositivi mobili. Aggiungi un divano, qualche sedia e potrai trascorrere tante serate estive in compagnia. I tappeti per esterni sono un ottimo modo per differenziare un ambiente all’interno di una zona molto più grande.

Creare una zona d’ombra

Il caldo estivo talvolta può essere pesante e se non si dispone di grandi alberi nel proprio giardino, si potrà godere del soggiorno all’aperto solo nelle ore serali. Esistono, però, diverse soluzioni che consentono di creare un’area fresca e riparata in cui trascorrere del tempo anche nelle giornate più calde.

Un esempio sono le pergole bioclimatiche molto in voga negli ultimi tempi come sinonimo di benessere, tecnologia e design. Queste strutture permettono di ottenere condizioni ideali di ventilazione e luce, sfruttando gli elementi già presenti in natura: sole e vento.

Personalizzazione degli ambienti

Come per gli interni, anche l’outdoor necessita di un tocco personale che sia in linea con il resto della casa. Se sei un appassionato dello stile etnico, puoi utilizzare texture naturali e molte piante per creare look che siano di ispirazione tropicale.

Per gli appassionati dello stile contemporaneo, invece, sono consigliati complementi minimal dai colori neutri e dalle linee pulite. La fantasia in questi casi fa da padrona. Qualsiasi idea di decorazione e arredamento deve essere funzionale, confortevole e funzionale.

Ideali anche per una conversazione all’ombra e come pratici piani d’appoggio, i pouf. Si possono sistemare ovunque, per creare zone relax, piano/seduta informale per risolvere problemi di spazio. Anche da un punto di vista stilistico i pouf possono essere utili per spezzare la monotonia e dare carattere alla composizione.

Illuminazione per la giusta atmosfera

Un elemento da non sottovalutare è l’illuminazione che spesso è fondamentale anche all’esterno. La luce non dovrà mai essere eccessiva ma dosata sapientemente a seconda delle proprie esigenze e sempre come sottofondo.

L’organizzazione deve essere studiata nei minimi dettagli, partendo da una fonte luminosa diretta per il tavolo del soggiorno e una direzionata sugli elementi disposti nel perimetro dello spazio. E’ importante che la luce sia sempre morbida, tenue e che infonda calma e relax.

Considerazioni finali

L’outdoor così come gli ambienti interni di un appartamento sono degli spazi che possono essere arredati e organizzati per ricavare spazio anche dove in apparenza non ce ne sia. Questi spazi esterni ricavati da terrazzi e giardini, come abbiamo visto, consentono di trascorrere piacevoli momenti in compagnia, in relax e divertimento.

Per renderli confortevoli e invitanti, è opportuno arredarli con complementi di arredo funzionali e in linea con il proprio gusto. Per qualsiasi dubbio è sempre consigliabile rivolgersi a esperti del settore in arredo outdoor.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *