Pompa di calore per termosifoni: quello che devi sapere

Una pompa di calore riscaldamento è uno strumento molto efficiente per garantire una temperatura confortevole in un ambiente domestico. Questa tipologia di strumento preleva energia termica da una fonte esterna (come ad esempio aria, acqua, sottosuolo) e la utilizza per riscaldare un fluido refrigerante che a sua volta cede il calore al sistema di riscaldamento domestico.

La sua caratteristica principale è la possibilità di integrazione negli impianti pre-esistenti. Infatti, non solo è una scelta consigliata per la sostituzione di una vecchia caldaia, ma può combinarsi alla perfezione anche con i radiatori già presenti in casa. Si può quindi optare per una modalità di riscaldamento con pompa di calore e termosifoni.

Funzionamento della pompa di calore

Come già accennato, una pompa di calore riscaldamento è uno strumento che permette di sostituire una caldaia senza, però, apportare modifiche all’impianto di riscaldamento già installato nell’abitazione. L’impianto, infatti, viene collegato direttamente ai termosifoni, producendo acqua ad una temperatura fino a 65° che può essere utilizzata nei modi più disparati.

Questo è possibile poiché, come già accennato sopra, questi elementi utilizzano una fonte di energia pulita, come l’aria, diventando ancora più sostenibili se collegate ad un impianto fotovoltaico. Grazie a questo sistema, è possibile sia riscaldare l’ambiente e mantenere la temperatura costante, nonché produrre l’acqua calda sanitaria (ovvero per i rubinetti, per la doccia e così via).

Come scegliere la pompa di calore giusta

Le pompe di calore abbinate ai termosifoni offrono performance diverse in base alla temperatura esterna e all’impianto di ritorno. Ciò significa, in poche parole, che è fondamentale conoscere in modo specifico il luogo dove verrà installato l’impianto per valutare se può rappresentare una soluzione ideale oppure no.

Più precisamente occorre valutare la COP, ovvero, la quantità di calore immesso rispetto alla corrente elettrica assorbita considerando la temperatura esterna all’abitazione, la quale solitamente viene rilevata in media in una determinata zona. In tal modo è possibile scegliere il modello più adatto, riuscendo ad affrontare al meglio anche le temperature più rigide.

I vantaggi della pompa di calore

La pompa di calore riscaldamento permette di ottenere diversi vantaggi. In primo luogo, si tratta di uno strumento unico che permette di riscaldare e raffreddare l’ambiente ma anche di produrre acqua calda.

Inoltre, garantisce un comfort ottimale riducendo sia i costi in bolletta che il consumo di energia, contribuendo a ridurre le emissioni nell’ambiente. Le pompe di calore, infatti, riducono le emissioni di CO2, sfruttando le fonti energetiche rinnovabili e affermandosi come strumenti eco friendly.

Come anticipato, le pompe di calore possono essere installate anche in impianti di riscaldamento già presenti, ad esempio in un immobile dotato di termosifoni. Sono facilmente integrabili con altre tecnologie come, ad esempio, il fotovoltaico. Infine, optare per l’installazione di pompe di calore significa anche poter accedere agli incentivi fiscali previsti dalla normativa in vigore.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *