Mattoni refrattari: cosa sono e dove utilizzarli

La peculiarità che rende i mattoni refrattari diversi dagli altri è la resistenza. Di che tipo? Resistenza alle alte temperature, ma non solo. Proprio questo spiega perché sono molto utili nel settore edile, dato che hanno la capacità di sopportare shock termici senza alcun cedimento strutturale di sorta.

Questo significa che i mattoni refrattari non si deformano, non si incrinano, e sono capaci di resistere anche a temperature di 1000 gradi centigradi. Attenzione, perché queste sono solo alcune delle migliori caratteristiche di questa tipologia di mattone, quelle che li rendono unici nel loro genere.

Come sono realizzati i mattoni refrattari?

mattoni refrattari, che sono pensati proprio per specifiche esigenze e per dei particolari utilizzi, sono realizzati con un’elevata percentuale di silice, a cui si aggiunge l’allumina. Questo li rende termicamente resistenti, oltre che praticamente indistruttibili anche e sottoposti a diverse tipologie di stress.

Per quel che concerne le dimensioni, così come i colori, i mattoni refrattari cambiano in base ai produttori e al gusto estetico. Ce ne sono di vari tipi e bisogna sceglierli anche a seconda di quello che è l’utilizzo che se ne va a fare. Per quel che concerne le forme, invece, c’è il mattone refrattario a listelli e il mattone con la classica forma di parallelepipedo.

Come scegliere il mattone refrattario

Questa tipologia di mattone è molto utile ma, come accade per qualsiasi cosa, si deve fare una scelta oculata e si deve andare a utilizzare la tipologia che si addice di più alle proprie esigenze.

Il mattone refrattario, così com’è costruito, è ideale per forni a legna, per sfornare ottime pizze, ma non solo.

mattoni refrattari per stufe a legna sono un’ottima soluzione per tenere calda la casa. Infatti, spesso si usano come rivestimento interno per camini, canne fumarie, stufe di vario tipo, ecc. proprio per la loro caratteristica principale che è quella di trattenere il calore, senza deformarsi, sprigionandolo nell’aria.

mattoni refrattari
Mattoni refrattari

Quindi, questa tipologia di mattone va scelta in base alle proprie esigenze e, soprattutto, a seconda del progetto che si deve realizzare.
Si tratta di uno step molto importante per la buona riuscita del tutto.
Ecco perché, prima di procedere con l’acquisto, è importante scegliere dimensioni, forme, resistenze e colori e poi lanciarsi nel progetto.

Se ne devono, inoltre, valutare sia la resistenza termica che la resistenza meccanica. Sebbene si sia parlato soprattutto di resistenza anche alle altissime temperature, questa ultima caratteristica è molto importante. Pertanto, se si necessita di una forte resistenza meccanica, si devono scegliere dei mattoni con una grana molto sottile e compatta, che viene conferita dai materiali che vanno a comporli.

Il mattone refrattario è uno strumento molto utile e, per questo motivo, sempre più utilizzato al giorno d’oggi, proprio per quelle che sono le caratteristiche principali. Camini, stufe a legna, forni a legna, basi per cottura e molto altro ancora avranno un aspetto ancora più interessante grazie all’utilizzo di questi mattoni.

Ma non solo: vengono anche utilizzati per creare archi e volte di pregio, con il duplice vantaggio di mantenere anche il calore.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.