Luci di cortesia: utilità e funzionamento

Le luci di cortesia sono un elemento essenziale in ogni casa o in qualsiasi luogo in cui si voglia ottenere una certa atmosfera. Il loro scopo principale è quello di illuminare l’ambiente in modo discreto per consentire agli ospiti di orientarsi e muoversi in modo sicuro, senza disturbare gli altri.

Cosa sono le luci di cortesia?

Le luci di cortesia sono state inventate da un imprenditore italiano, Angelo Pica, nel 1913. L’idea era quella di fornire una luce discreta ma sufficientemente luminosa per permettere ai clienti di trovare la strada all’interno di un edificio. I suoi sforzi furono ricompensati quando la sua invenzione divenne un elemento comune in tutti i tipi di abitazioni.

(1)
  • Istruzioni e tutorial su faidate.vimar.com
  • Luce di cortesia notturna ideale per: camerette per bambini, ogni ambiente in casa, vivai, vano scala, pianerottolo, garage sotterraneo, ovunque per dare u...
(1)
  • Quando è collegata alla corrente l torcia funge da luce notturna; i due led laterali sono accesi ed emettono una luce leggera
  • In caso di b out l torcia centrale e più potente si accende grazie alla ...

Questo tipo di luci può essere alimentato da una varietà di fonti a seconda delle esigenze, mentre alcune sono alimentate a batteria. Di solito sono collegate alla rete elettrica domestica, mediante l’utilizzo di un trasformatore per regolare la tensione.

Le luci di cortesia sono spesso integrate in una serie di dispositivi che possono essere attivati in vari modi. La maggior parte di essi possono essere accesi o spenti manualmente o, in alcuni casi, possono essere attivati da un sensore a infrarossi. Alcune luci di cortesia sono inoltre progettate per essere accese in risposta a suoni di bassa frequenza. Inoltre, possono anche essere acquistate in combinazione con sistemi di sicurezza più sofisticati, come le telecamere o i rilevatori di movimento.

Oggi i dispositivi di cortesia offrono un’illuminazione discreta e sufficiente per consentire agli ospiti di muoversi in modo sicuro all’interno di una casa o di un edificio. Grazie alla loro versatilità, sono un elemento essenziale in qualsiasi casa o luogo di lavoro per offrire un’atmosfera di benvenuto e di accoglienza.

Dove posizionare le luci di cortesia

L’illuminazione di cortesia, una volta chiamata “d’accento”, è un elemento importante in quanto fornisce una luce di base che sottolinea e mette in risalto elementi di design, come cornici, mobili, accenti decorativi e piastrelle, offrendo un’illuminazione utile per le aree comuni come corridoi, scale e ingressi.

Quando si tratta di scegliere dove posizionare questi dispositivi, l’obiettivo principale è quello di mettere in risalto i pezzi di design preferiti o le caratteristiche più importanti.

Iniziare con le luci da soffitto o quelle da terra, posizionarle nelle zone chiave della casa, come l’ingresso, la cucina e il salotto. È importante illuminare queste aree in modo che siano armoniose. Si consiglia di posizionare l’apparecchio a circa un metro di altezza dal pavimento o a circa mezzo metro dal soffitto. Inoltre, assicurarsi di posizionare il dispositivo in modo da ottenere l’illuminazione desiderata senza abbagliare la gente.

Altre aree della casa potrebbero richiedere questo tipo di sistema, come i corridoi e le scale. Le luci da soffitto sono ideali per queste aree, poiché forniscono un’illuminazione uniforme. Per i corridoi stretti, si consiglia di posizionarle a circa un metro e mezzo dal pavimento, mentre per le scale, è meglio posizionarle a circa due metri dal pavimento.

Inoltre, le luci di cortesia possono essere utilizzate in altre aree della casa, come le camere da letto, i bagni o negli armadi per una migliore illuminazione.

Luci di cortesia per bambini

L’illuminazione di cortesia per bambini è una fonte di luce ausiliaria che contribuisce a garantire la sicurezza dei più piccoli quando si trovano in ambienti sconosciuti o bui. Essa si accende automaticamente quando un bambino entra in una stanza o in una zona oscura. È utile anche per i genitori, che possono vedere subito cosa sta accadendo nella stanza, senza dover accendere la luce principale e disturbare il sonno del bambino.

Le luci di cortesia possono anche prevenire incidenti perché offrono una maggiore visibilità in ambienti bui. Ad esempio, se un bambino sta scendendo le scale al buio, è più probabile che veda i gradini e possa evitare di inciampare. Oppure, se si sveglia nel cuore della notte, può essere rassicurato dalla luce, che è abbastanza sottile da non disturbare il sonno ma abbastanza luminosa da offrire un po’ di sicurezza.

Conclusioni

Nell’epoca dell’efficienza energetica, le luci di cortesia sono uno degli elementi più importanti da non trascurare. Come abbiamo detto, si tratta di una tipologia di illuminazione che si trova in corridoi, scale, porte d’ingresso e altre aree di accesso. Sono progettate per assicurare la sicurezza e il comfort delle persone che si muovono in quegli spazi, pertanto sono una parte importante all’interno della nostra casa.

Uno dei principali vantaggi delle luci di cortesia è che possono aiutare a risparmiare sul consumo elettrico. Infatti, risparmiare sulla bolletta non significa dover tagliare su comfort e sicurezza: ad esempio, confrontare le tariffe luce dei comparatori online può essere un modo veloce per trovare l’offerta più adatta alle proprie necessità. Inoltre, proprio grazie alle luci di cortesia, che sono fatte per essere accese solo quando è necessario, è possibile limitare considerevolmente l’uso di energia. Questi dispositivi sono progettati in modo da avere un consumo energetico minimo, consentendo ulteriori risparmi sulla bolletta.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *