Carta da parati in casa: i consigli per ogni stanza

Se desideri dare un’anima unica alla tua casa, sei nel posto giusto. Esploriamo insieme il mondo affascinante di come scegliere la carta da parati perfetta. Dalla calda intimità della camera da letto alla fresca creatività del bagno, passando per la cucina e il cuore accogliente del soggiorno. Condividiamo consigli preziosi che trasformeranno i tuoi spazi in rifugi personali e pieni di stile. Scegli con il cuore e crea la casa dei tuoi sogni.

Negli ultimi anni, quando si parla di arredamento della casa è decisamente più forte la consapevolezza dell’importanza di andare oltre alla scelta dei mobili e dei complementi.

Sappiamo ormai che, per creare un’atmosfera piacevole nelle varie stanze della casa, aspetto fondamentale al giorno d’oggi se si pensa a come lo smart working ha cambiato il modo di vivere gli spazi domestici, contano molto anche dettagli come le pareti di casa.

La carta da parati è a dir poco importante al proposito e si contraddistingue per diversi vantaggi, dalla versatilità ai prezzi contenuti.

Questa tipologia di tappezzeria, che sta riscontrando un’attenzione sempre maggiore, consente di dare libero sfogo alla fantasia in ogni singolo ambiente della casa, inclusi quelli più eleganti; addirittura, grazie a particolari carte da parati dall’effetto artistico, è possibile mettere in maggiore risalto i mobili e dare un tocco di stile in più alle stanze.

A seconda della stanza alla quale ci si dedica, è il caso di seguire alcune dritte sia per quanto riguarda lacollocazione, sia per quel che concerne la fantasia della carta da parati.

Partiamo quindi alla scoperta dei consigli da mettere in pratica nei vari ambienti.

Camera da letto

Partiamo sottolineando il fatto che non è obbligatorio scegliere la carta da parati per tutti i muri delle varie stanze. Il caso della camera da letto è esemplare al proposito. Parliamo, infatti, di un ambiente della casa dove è meglio collocare la carta da parati in una zona specifica, ossia sul muro dietro al letto.

Un altro suggerimento chiama in causa l’altezza a disposizione, che dovrebbe essere di 2,70 metri.

Il rischio, in caso di situazioni con un’altezza inferiore, frequenti, per esempio, quando si ha a che fare con letti caratterizzati da testiere di dimensioni importanti, è quello di sprecare la carta da parati che si ha a disposizione.

Qualora la parete dietro al letto non dovesse rivelarsi adatta, ci si può focalizzare sul muro di fianco. Se oltre a essere libero è anche illuminato da una finestra, la cosa si fa ancora più affascinante.

Bagno

Nel caso del bagno, oltre che di consigli su collocazione e fantasia è il caso di parlare anche di trattamento della carta da parati stessa, step fondamentale perché sia adeguata la resistenza all’umidità.

La fibra di vetro, da applicare dopo aver steso un primer ad hoc e dopo aver fatto ricorso a una pellicola protettiva, fa la differenza da questo punto di vista e permette di collocare la carta da parati pure in doccia senza grandi difficoltà.

Per quanto riguarda le scelte estetiche, un doveroso cenno va dedicato alle carte da parati con motivi che richiamano gli scenari della natura.

Collocata, per esempio, sulla parete che si trova dietro al mobile del lavandino e dello specchio, questa carta da parati permette di creare un effetto scenografico straordinario.

Cucina

Chi vuole scegliere la carta da parati in cucina, può rivestire il muro dietro alla zona dedicata alla preparazione dei cibi, vero e proprio punto focale della stanza. In alternativa, va benissimo anche la parete di fianco.

Nel primo dei due casi citati, è opportuno ricordare l’importanza di non mettere i pensili. Questa regola vale ancora di più nei frangenti in cui si opta per il paraschizzi. La presenza dei pensili, infatti, farebbe apparire la decorazione della carta da parati fastidiosamente tagliata.

Living

Il soggiorno è una zona della casa dove ci si può sbizzarrire tantissimo con la carta da parati.

L’optimum prevede il fatto di concentrarsi sui punti focali dell’ambiente, ossia la parete dietro al divano, quella dietro al televisore, se presente e quella subito di fronte all’ingresso.

In tutti i casi, per valorizzare al massimo la decorazione della carta da parati è importante avere a disposizione una superficie ampia.

In conclusione, la scelta della carta da parati può davvero trasformare il tuo ambiente domestico in un rifugio personalizzato e pieno di stile. Abbiamo esplorato insieme consigli fondamentali per ogni stanza, dalla camera da letto al bagno, dalla cucina al soggiorno, fornendoti le linee guida per valorizzare ogni spazio con eleganza e personalità.

Ricorda, la carta da parati non è solo un elemento decorativo, ma una dichiarazione di chi sei e di come vuoi che il tuo spazio rifletta la tua personalità. Prenditi il tempo necessario per esplorare le opzioni, lasciati ispirare e divertiti nel creare un ambiente che rispecchi veramente te stesso.

Che tu stia cercando un tocco accogliente o un’esplosione di creatività, la carta da parati offre un’ampia gamma di possibilità. Speriamo che i consigli forniti in questo articolo ti abbiano ispirato e guidato nella scelta perfetta per il tuo stile di vita.

Ora, armato di conoscenza e ispirazione, è il momento di iniziare il tuo viaggio nella trasformazione degli spazi. Scegli con il cuore, gioca con la creatività e trasforma la tua casa in un luogo unico che parla veramente di te. Buona fortuna e buon arredamento!

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *