Gonfiore addominale? Desiderio di sentirsi leggeri e snelli ? Ci pensa Aloe Ferox.

Questa pianta, originaria dell’Africa del sud è rimasta per molto tempo nell’ombra, anche a causa della più nota Aloe vera, appartenente alla stessa famiglia di vegetali.

Oggi la bio aloe ferox è stata riscoperta dai ricercatori, e fortunatamente, perché ha una capacità molto particolare. Totalmente naturale, riesce a combattere con grandissima efficacia la stitichezza.

Cos’altro sa fare? Vediamolo.

5 motivi per scegliere aloe ferox capsule per il benessere del tuo intestino

Le capsule ferox sono il risultato di molti studi effettuati negli ultimi anni, concentratisi soprattutto sugli effetti benefici del succo gel della pianta grassa originaria dell’ Africa.

L’efficacia contro il gonfiore è stata dimostrata senza ombra di dubbio. Altri benefici invece sono ancora in studio. Ma già pare che ci siano molte altre sorprese che l’aloe ferox può regalare.

aloe ferox intestino stitichezza gonfiore

A cosa serve

Queste compresse naturali possono essere assunte in qualsiasi caso ci si senta gonfi: una sensazione a dir poco avvilente, capace di rovinare un’intera giornata.

Alcuni medici lo consigliano anche per ottenere sollievo da ulcere e asma, anche se per questi utilizzi si consiglia sempre di consultare un esperto di fiducia.

Alcuni hanno trovato dei benefici anche nell’assumere aloe ferox per dimagrire, associandola ad una dieta equilibrata ed attività fisica.

Le capsule in effetti, se assunte correttamente riducono il senso di fame all’inizio del pasto e permettono di sentire la sazietà in una maniera più chiara.

Aloe ferox succo proprietà e benefici

I saggi sciamani dei caldi torridi conoscevano già moltissimi anni fa le proprietà terapeutiche delle varie tipologie di Aloe.

Le foglie della Ferox ad esempio veniva utilizzata per curare alcune problematiche sessuali, risolvendo, in modo del tutto naturale, blande infezioni.

Si è scoperto negli ultimi anni però che il succo delle foglie di Aloe Ferox contiene sostanze antiossidanti, capaci di detossificare l’organismo interagendo con molecole dette dagli esperti radicali liberi.

Come già detto regolarizza anche l’attività intestinale. Perché?

Aloe ferox funziona a livello intestinale grazie alla consistenza del succo, fortemente idratata e gelatinosa, che stimola i villi intestinali in maniera dolce e non dannosa.

Un regalo della natura che non richiede altro che se stessa.

Ingredienti

aloe ferox pianta interno

L’aloe ferox in erboristeria lo si trova perché è un prodotto 100% naturale che non ha bisogno di ricetta medica (anche se un consultino è sempre meglio chiederlo).

Le compresse gel sono costituite esclusivamente da un biofilm esterno e da succo di aloe (sale) estratto, direttamente dalle foglie, in laboratori specializzati.

Un ingrediente solo sembra poco, ma come già detto, i benefici sono talmente tanti che non serve altro.

Come assumere aloe ferox

Assumere questo preparato naturale è semplice come bere un bicchier d’acqua, e in effetti è proprio questo che è necessario fare.

Prima di ogni pasto principale, 3 volte al giorno, 30 minuti prima di mangiare, è sufficiente assumere una sola capsula di aloe con poca acqua.

Un assunzione prolungata per 10 giorni garantisce tutti i risultati promessi fino ad ora, con nessun effetto collaterale, tranne in rarissimi casi.

Aloe ferox controindicazioni

Nonostante l’aura di bontà e perfezione anche i prodotti naturali vanno presi con una certa cautela perché possono provocare effetti indesiderati in alcune categorie di persone particolarmente sensibili.

Gli effetti collaterali dell’aloe ferox sono associati principalmente all’uso durante la gravidanza e l’allattamento, o in caso di diabete e malattia renale cronica.

L’Aloe Ferox inoltre, contenendo alcune molecole naturali particolarmente attive al suo interno, può interagire con alcuni tipi di farmaci utilizzati per la cura dei disturbi cardiaci.

Fra questi vanno citati i glicosidi cardiaci, gli antiaritmici ed, in altro ambito, i diuretici ed i corticosteroidi.

Se per motivazioni personali si assumono questi farmaci nel quotidiano è sempre meglio consultare il proprio medico, cose che comunque è sempre consigliata anche quando si parla di prodotti praticamente innocui.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *