Le migliori raclette del 2021

La raclette è un tipico piatto dal sapore montano, caratteristico della parte sud della Svizzera, a base di formaggio, carne e patate al cartoccio.

Oggi la si può gustare ogni volta che lo si desidera acquistano un semplice strumento appositamente pensato per prepararla anche a casa: il fornello per raclette.

Il set raclette deve avere determinate caratteristiche per essere efficiente, soprattutto nella procedura essenziale a preparare questo piatto, cioè lo scioglimento del formaggio tipico.

Per questo bisogna scegliere con cura la piastra adatta, non solo in base al prezzo ma anche valutando alcuni fattori strutturali.

SOMMARIO

Piastre per raclette: come valutarne la qualità

Dal punto di vista strutturale questo apparecchio elettrico destinato alla cucina non è assolutamente complesso.

Diviso in più livelli, è di solito formato da padellini per la cottura di alimenti da accompagnare al formaggio per raclette e da una struttura più solida, metallica, che regge una piastra in vari materiali.

Si capisce quindi come, nonostante la semplicità, le caratteristiche di ogni modello possano cambiare molto.

Meglio allora dare un’occhio ad alcuni fattori caratterizzanti prima di acquistare, quali dimensione, forma, potenza, funzioni ed altri eventuali plus.

raclette materiali

Dimensione

Esistono raclettegrill molto piccole ed altre ingombrantissime, adatte magari ai veri appassionati o all’uso professionale.

Un accessorio di questo tipo può andare da una dimensione di appena 30 cm ad una sola larghezza di ben 60 cm.

E’ importante accertarsi di avere abbastanza spazio in casa per poter ospitare uno strumento come questo, comunque delicato se sottoposto troppo spesso a spostamenti ed urti.

In base alle dimensioni varia anche il numero di padellini in dotazione. Le piastre più piccole possono averne solo 4, mentre quelle più grandi sono capaci di servire fino a 12 persone.

Forma

raclette rotonda

Per collocare in cucina la piastra per raclette può essere anche utile essere decisi sulla forma più idonea agli spazi disponibili.

Esistono modelli rotondi o ovali, particolarmente belli per una piccola tavolata fra pochi amici, oppure grandi piastre rettangolari, fornite di griglia e non solo di pietra per il riscaldamento delle pietanze.

Non è un assunto assoluto ma generalmente le tipologie rotonde sono meno ingombranti ed anche più economiche. Le rettangolari hanno dimensioni più grandi, più funzioni, e costi più elevati.

Materiale

Il modello più amato di questo grill è quello con pietra ollare elettrica.

La pietra in effetti ha una tenuta del calore ottimale, anche se può rompersi con facilità se sottoposta a sbalzi termici.

Altri materiali possono costituire l’apparecchio per raclette, come alluminio pressofuso, materiale antiaderente, ghisa e anche il nuovo vetro ultraresistente.

Anche se il vetro può sembrare un’opzione accattivante è fragile e si riga facilmente perciò richiede una manutenzione superiore alla media.

La migliore opzione per ora resta la piastra pietra ollare.

Potenza

La macchina per raclette è un apprecchio elettrico, munito di cavo più o meno lungo collegato alla corrente, che come un semplice grill scalda le pietanze grazie ad un termostato.

La potenza dell’elettrodomestico deve quindi essere bilanciata con le dimensioni del prodotto.

Le piastre più piccole hanno di solito una potenza di 700 Watt circa. Quelle super-accessoriate e molto grandi invece possono raggiungere anche i 1600 Watt.

La potenza può essere regolabile e va a determinare le capacità di riscaldamento della raclette elettrica.

Per evitare tempi di cottura ed attesa troppo lunghi l’attenzione a questo punto è essenziale.

Funzioni

raclette fondue

Come accennato, alcuni modelli di raclette grill possono essere utilizzati anche semplicemente come piastre per cuocere carne, pesce o verdure.

La funzione griglia è un plus davvero accattivante, che aumenta il prezzo della piastra, ma la rende anche un accessorio della cucina molto più facile da utilizzare spesso.

Alcuni apparecchi sono accessoriati anche per un altro tipo di preparazione classica della francia montana: la fondue o fonduta.

In questo caso sono divisi in tre zone di cottura differenti e accessoriati con l’apposita pentola.

Tutte queste funzionalità rendono la piastra raclette uno strumento complesso e molto utile in cucina, non solo adatto ad una saltuaria cena fra amici, ma anche alla cottura e riscaldamento quotidiano di piatti semplici.

Accessori

raclette accessori

Una piastra raclette come si deve non può essere spoglia e poco pratica, per questo le migliori sono di solito superaccessoriate.

Gli strumenti che devono essere assolutamente inclusi nella confezione sono le piccole padelle per la fusione del formaggio, piastra superiore, spatole e cavo elettrico.

Altri plus certo conferiscono un fascino maggiore all’oggetto, ma fortunatamente possono essere acquistati anche a parte.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *