Biotrituratore elettrico

Utilizzato per giardini piccoli o di medie dimensioni, il biotrituratore elettrico (chiamato anche tritarami elettrico) risolve i problemi di pulizia del giardino e di smaltimento dei rifiuti derivanti dalla potatura di alberi ed arbusti, ma i suoi vantaggi non si fermano qui.

I biotrituratori elettrici sono in grado di:

  • Farvi risparmiare soldi evitando di rivolgervi a ditte per la pulizia e lo smaltimento di cumuli di arbusti, erba, sterpaglie, foglie o potature attraverso il noleggio di furgoni;
  • Pulire in piena autonomia il vostro piccolo paradiso verde;
  • Provvedere allo smaltimento dei rifiuti con una macchina che macina, trita e sminuzza trasformando ogni scarto in risorsa, materiale biologico, concime per il giardinaggio.

I trucioli di legno prodotti dal biotrituratore elettrico possono essere usati in vari modi:

  • mescolati insieme all’erba tagliata nel contenitore per il composto del concime;
  • accatastati in un angolo dell’orto o del giardino:
  • sistemati attorno al giardino per creare le coperture delle aiuole oppure i percorsi pedonali.

Pulizia del giardino

Per questioni di budget limitato, potreste considerare l’idea di acquistare un biotrituratore elettrico usato. In certi casi, può capitare la grande occasione da prendere al volo ma anche la fregatura.

Considerando che una macchina del genere provvede a pulire, smaltire e trasformare i rifiuti in concime facendovi risparmiare sul noleggio di furgoni o ditte di pulizie, forse è meglio investire un po’ per avere come assistente del vostro giardino una macchina affidabile, possibilmente garantita da un marchio conosciuto.

Se decidete di comprarlo usato, vi diamo un consiglio: controllate che le lame siano affilate, che il meccanismo ed il motore funzionino correttamente e che non siano presenti evidenti segni di usura.

Come usare il biotrituratore elettrico

A differenza del biotrituratore a scoppio (alimentato a benzina), il biotrituratore elettrico va collegato ad una presa elettrica, quindi controllate che la lunghezza del cavo sia sufficiente per muovervi agevolmente nel vostro spazio verde, altrimenti dovrete considerare anche l’evenienza di una prolunga.

Prima di premere il tasto di accensione e di avviarlo, assicuratevi di indossare occhiali, guanti protettivi, indumenti adatti per proteggervi da eventuali graffi.

I biotrituratori elettrici sono adatti al taglio di una quantità di rami e foglie non eccessiva e, oltretutto, non si possono sminuzzare tronchi o rami di diametro superiore ai 3-4 centimetri.

Per i rami più grandi è preferibile scegliere un biotrituratore a scoppio, più robusto, potente ed anche più rumoroso di quello elettrico, ma per i tronchi o i rami molto grandi è più indicata una motosega o uno spaccalegna.

(2)
  • Potente: motore da 7 cavalli con 3.600 giri/min, per triturare rami con un diametro fino a 80 mm.
  • Flessibile: imbuto di riempimento regolabile di 90°.
  • Efficiente: motore da 7 CV che utilizza max. 1,6...
(84)
  • È in grado di tritare legna con un diametro di fino a 50 mm
  • Il motore elettrico da 4 CV e 2800 Watt funziona perfettamente tramite alimentazione domestica
  • Compatto per poterlo riporre in tutta facili...
Offerta
(1904)
  • Biotrituratore silenzioso AXT 25 TC biotrituratore universale per materiali duri e teneri
  • Potente motore High Power da 2500 Watt
  • Sistema brevettato Block Release, per eliminare agevolmente eventuali ...
(1)
  • Dimensioni: 92 x 110 x 142 cm (L x W x H); Peso: 95 kg; Capacità della Cippatrice : 89 mm
  • Questa potente cippatrice sarà perfetta per la triturazione di guarnizioni ed altri rifiuti da giardino.
  • La c...

Biotrituratore elettrico: funzionamento

Il biotrituratore elettrico dispone di un’imboccatura (un ampio imbuto) collegato ad un cilindro dotato di lame taglienti, che viene alimentato da un motore elettrico.

Una volta inserito il materiale da trattare all’interno dell’imboccatura, il motore avvierà le lame sminuzzando accuratamente per, poi, far cadere sul terreno il risultato della triturazione.

Le lame non sono adatte per rami spessi e di grandi dimensioni, ma sono in grado di macinare anche fogliame, verdura, resti di frutta, arbusti.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.