Vantaggi Svantaggi
 Bassa velocità per preservare le vitamine
 Sistema antigoccia
 Piedini antiscivolo
 Due caraffe incluse
 Accessorio frozen incluso
 Difficile da pulire completamente

Il Panasonic mj l500 slow juicer è un estrattore innovativo che, grazie alla velocità ridotta di estrazione, mantiene naturalmente intatte tutte le vitamine della frutta e della verdura. Potrete creare anche deliziosi sorbetti con lo strumento frozen.

Abbiamo visitato il sito del costruttore e raccolto le recensioni di chi l’ha utilizzato per presentarvi al meglio questo prodotto.

SOMMARIO

Scheda tecnica

  • Dimensioni: 17,6 x 18,5 x 43,2 cm
  • Peso: 3,75 Kg
  • Capacità: 1.3 litri
  • Wattaggio: 150 watt
  • Materiale: Acciaio inossidabile

Design

L’estrattore panasonic mj l500 ha un design compatto e maneggevole ed è disponibile in 3 colori: cromato, oro e rosso. Occupa poco spazio e i vari accessori sono facili da montare e da lavare singolarmente. Inoltre pesa poco meno di 4 chili, quindi non è solo pratico da collocare ma anche da spostare se ne avrete la necessità.

Tecnologia

Questo estrattore ha una velocità di 45 giri al minuto: ciò significa che estrae in maniera efficace il succo di frutta e verdura preservandone il valore nutrizionale in quanto sviluppa poco calore. In realtà, gli estrattori a sistema lento hanno una media di 40 giri al minuto, ma siamo comunque a livelli ottimali anche con 5 giri in più.

Il sistema è a vite senza lame, sempre nell’ottica di una migliore conservazione delle vitamine. In un contenitore raccoglierete il succo e in un altro la polpa, per assemblare ricette uniche anche con cibi congelati.

Potenza e materiali

Il panasonic mj l500 slow juicer è costituito da materiale plastico di alta qualità e acciaio inox, ideale in cucina. Con una potenza di 150 Watt, si colloca nella media degli estrattori non troppo costosi che garantiscono comunque prestazioni più che soddisfacenti.

Il contenitore centrale ha un dispositivo antigoccia e, grazie ai comodi piedini in gomma, l’estrattore non tenderà mai a scivolare.

Accessori

Nella confezione troverete 2 caraffe: una, della capacità di 980 ml per raccogliere il succo (con un pratico tappo a membrana che impedirà lo sgocciolamento) e l’altra da 1.300 ml dove saranno convogliate polpa e scarti.

Inoltre avrete in dotazione un accessorio da utilizzare con cibi congelati per preparare sorbetti o frozen yogurt. Le varie parti possono essere lavate anche in lavastoviglie.

Utilizzo

Nel panasonic mj l500 potrete inserire cibi di qualunque consistenza (per quelli congelati c’è, come già detto, un adattatore apposito) e avrete comunque buoni risultati.

La bassa velocità non solo preserva le vitamine, ma incorpora meno aria lasciando il succo omogeneo anche dopo alcuni minuti, eliminando il fastidioso effetto “posa” che si verifica quando le varie sostanze tendono a suddividersi. Sul sito Panasonic troverete una serie di sfiziose ricette da realizzare: sorbetti fatti con frutta congelata e yogurt, succhi pieni di vitamine con barbabietole, mele e olio o gustose vellutate di frutta.

Conclusioni: voto 8.9

Se volete un estrattore con un buon rapporto qualità-prezzo, il panasonic mj l500 slow juicer è di sicuro un ottimo acquisto. Chi lo ha provato ne sottolinea le funzioni complete e sfiziose, come quella di utilizzare anche cibi congelati. Tuttavia, qualcuno riferisce difficoltà nella pulizia delle parti e qualche problema tecnico con il motore dopo qualche utilizzo. Ricordate sempre di tagliare a pezzi piccoli verdure particolarmente fibrose o frutta molto dura per evitare intoppi e seguite sempre le indicazioni.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *