Le migliori reti elettriche del 2018

Le reti elettriche sono delle particolari strutture per il letto munite di un sistema di sollevamento motorizzato.

Anche se sono nate, originariamente, per soddisfare le esigenze di alcune categorie molto specifiche di consumatori, oggi vengono apprezzate anche solo per la loro comodità.

Le doghe elettriche però non sono tutte uguali. Per questo motivo è necessario sceglierle effettuando un’analisi accurata delle caratteristiche: anche per non andare a spendere una cifra stratosferica quando non necessario.

Reti elettriche: come sceglierle in 4 passaggi

Solitamente le reti motorizzate vengono scelte come soluzione confortevole nella camera da letto a problemi di salute quali cattiva circolazione, reflusso gastro-esofageo, disabilità

Rappresentano eventualmente anche una scelta di lusso per chi non vuole assolutamente rinunciare al meglio per la propria casa.

A seconda della motivazione di acquisto però cambiano anche le caratteristiche ottimali di ogni rete a doghe elettrica.

Non è necessario diventare un esperto di materassi e reti: è sufficiente fare attenzione a 4 elementi fondamentali che caratterizzano una base letto di questo tipo. Questi parametri influenzano fortemente anche il prezzo.

Dimensione del letto e tipo di movimento

reti elettriche legno e ammortizzatori

Una rete regolabile elettrica cambia prima di tutto in base alla dimensione del letto.

Gli ingranaggi sono più o meno saldi, e più o meno numerosi a seconda del genere di meccanismo scelto.

Ad esempio, una rete letto elettrica matrimoniale può essere di due tipologie. Le più avanzate permettono di mobilitare in maniera autonoma le due porzioni destra e sinistra del letto.

Quelle leggermente più economiche invece non sono munite di motori indipendenti, perciò lo spostamento è unico.

Per quello che concerne la rete elettrica singola, una buona dose di attenzione va prestata al tipo di movimento effettuabile.

Esistono infatti reti ortopediche completamente snodabili, sia nella zona lombare che in quella dei piedi. Ma possono essere trovate in commercio anche prodotti più semplici, come il letto reclinabile.

Questa tipologia permette di mobilitare soltanto la zona della schiena.

Materiale

Il materiale di base del letto con rete elettrica va ad influenzare tanto quanto il movimento la capacità di sostegno del corpo.

Le reti elettriche ortopediche migliori sono costruite totalmente in legno, di solito il faggio. Il legno ha una elasticità maggiore rispetto al metallo e riesce a resistere meglio alle sollecitazioni.

Esistono strutture pensate per sostenere sollecitazioni molto forti: sono le reti a doghe elettriche ammortizzate.

reti elettriche metallo

In queste basi per letto le doghe vengono rivestite alle estremità con del materiale plastico, di solito del caucciù, che scarica a terra le sollecitazioni.

Queste ultime descritte sono di solito le più costose e vengono scelto se davvero ci sono necessità terapeutiche.

Anche le strutture miste in metallo e legno non sono comunque da buttare. Permettono comunque di avere in casa un oggetto confortevole, ma costano meno.

Struttura delle doghe

Non tutte le reti elettriche per letti sono uguali per un altro motivo.

Come nelle reti più classiche, le doghe, meglio se in legno, possono avere dimensioni e spessori variabili.

Questa caratteristica è ancora più importante in un letto alzabile. Quando cambia l’angolazione del sostegno infatti è necessario che anche reti e materassi si adattino allo scopo.

Ecco perché le reti con doghe in legno elettriche migliori hanno una struttura più fitta ma anche più sottile delle doghe nella zona lombare, mentre legni più massicci nella zona centrale e delle gambe.

Scegliere in base all’esigenza

reti elettriche telecomando

Quelle elencate fino ad ora sono caratteristiche specifiche ma incredibilmente modulabili.

Quando si acquista una rete ortopedica elettrica è quindi essenziale avere chiaro il motivo per cui lo si fa.

Per un problema digestivo è sufficiente un letto reclinabile, con solo la zona dello schienale mobile.

Per disabilità fisiche meglio optare per reti elettriche con sponde e telecomando.

Per la cattiva circolazione sono fantastici i prodotti snodabili.

Queste distinzioni permetteranno di eliminare qualsiasi spreco di budget, senza il rischio però di ottenere reti da letto non adeguate alla propria problematica. Se presente.

Marchi di fabbrica e conclusioni

Per quanto possa essere accattivante una rete elettrica matrimoniale o singola bisogna andare incontro all’acquisto consapevoli che il budget di spesa sarà più elevato.

Ciò anche perché, per una questione di garanzia e resistenza, è oggi ancora preferibile affidarsi a marchi molto noti. Ciò se non si vuole effettuare un acquisto online.

Le basi preferite dai consumatori in questo momento sono le reti a doghe elettriche Neoplano,  pubblicizzatissime ma effettivamente di grande qualità, le reti elettriche fabbricatore, e le più economiche a marchio ikea.

In realtà, se si analizzano accuratamente tutti i fattori di qualità, anche altri brand disponibili online daranno grandi soddisfazioni.

Non sapete quali? Li abbiamo selezionati noi di VestoCasa per voi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here