I migliori condizionatori portatili del 2017

I condizionatori portatili sono una tipologia di dispositivi per la regolazione della temperatura, privi di unità esterna.

Si suddividono a loro volta in condizionatori muniti di tubazione e veri e propri climatizzatori. Questi sfruttano un condensatore d’acqua per non surriscaldarsi.

Cercare un climatizzatore portatile vuol dire aver bisogno di maneggevolezza, e lui, il migliore e ben noto condizionatore portatile Pinguino De’Longhi PAC WE128 Silent ce l’ha.

Il migliore!
Climatizzatore Portatile Pinguino De'Longhi PAC WE128 Eco Silent
Built-in display per un controllo super-tecnologico Climatizzatore Portatile Pinguino De'Longhi PAC WE128 Eco Silent
Ve lo ricordate l'indiano dello spot degli anni '90, vero? Beh, grazie a questo nuovo modello è diventato un esquimese...
Scopri l'offerta

L’importante nella scelta è non fare confusione fra le caratteristiche dei vari modelli. Ci sono differenze infatti tra climatizzatori portatili e condizionatori senza unità esterna. Vediamo quali.

5 fattori fondamentali nella scelta dei condizionatori portatili

Come abbiamo accennato, ci sono varie categorie di dispositivi per rinfrescare la casa.

Un condizionatore può essere fisso o portatile può essere o meno munito di tubazione. Nel caso non sia presente, tecnicamente, si parla di climatizzatori.

In questo articolo spiegheremo principalmente i caratteri essenziali dei condizionatori portatili. Ma se volete saperne di più vi invitiamo a leggere anche l’articolo che riguarda le altre tipologie, proprio qui.

Detto ciò, torniamo a noi. Quando si sceglie un dispositivo portatile ci sono 5 aspetti da considerare sopra ogni altra cosa. Sono:
il metodo di refrigerazione utilizzato, la presenza o no di una pompa di calore, l’efficienza energetica assieme alla potenza, la maneggevolezza e le funzioni aggiuntive.

Metodo di raffreddamento

condizionatori portatili tubo

L’ancora esistente, ma ignorata, differenza fra condizionatori e climatizzatori, sta in questa caratteristica.

Se volete un prodotto monoblocco, privo di qualsiasi sistema di scarico dell’aria calda, volete un climatizzatore.

Un climatizzatore portatile senza tubo esterno ha un processo di raffreddamento che avviene internamente. E’ grazie ad un motore ad acqua che si forma condensa, smaltita poi per evaporazione.

Un condizionatore portatile deve avere invece un sistema per rilasciare all’esterno l’aria prodotta dal motore a ventola. Perciò non esistono condizionatori portatili senza tubo veri e propri. A meno che non si faccia confusione fra elettrodomestici.

C’è da dire che, nella maggior parte dei casi, i climatizzatori portatili costano di più.

Perciò, quando scegliete, fate molta attenzione alla tecnologia interna della macchina. Eviterete brutte sorprese ed antiestetici tubi per casa…se non li avete già preventivati, si intende.

Pompa di calore

In passato, i climatizzatori non potevano riscaldare l’aria. Oggi, come in molto altro, le cose sono cambiate.

Esiste il climatizzatore portatile caldo freddo, che riesce anche ad alzare la temperatura di una stanza.

Funziona grazie ad un ausilio tecnico: la pompa di calore. Questa è costituita da un compressore, il quale, generando pressione, crea calore.

La pompa di calore necessità del collegamento con la rete elettrica e può essere di più tipi.condizionatori portatili raffreddamento

Abbiamo pompe di calore aria-aria, aria-aria con recupero di calore, aria-acqua e geotermiche (che sono le più costose ed ecologiche). Le ultime sono molto difficili da trovare.

La presenza della pompa di calore non costituisce titolo distintivo per i climatizzatori. Anche i condizionatori portatili possono avere una. E’ stata adottata anche in questi dispositivi perché permette di aumentare molto l’efficienza energetica.

Potenza ed energia

Un climatizzatore portatile viene classificato energeticamente sulla base delle categorie standard europee, che vanno dalla A+++ alla G. Lo stesso vale per i condizionatori portatili senza unità esterna.

Di fatto, è difficilissimo trovare un dispositivo di classe energetica A+++, soprattutto se munito di funzione riscaldamento e pompa di calore. Puntate sempre su una A+.

La potenza, invece, si valuta attraverso i BTU. Il BTU (British Thermal Unit) è una misura dell’energia necessaria alla refrigerazione o il riscaldamento di un ambiente nel tempo.

Ogni grandezza in BTU è adatta a diverse dimensioni delle stanze.

E’ più frequente trovare climatizzatori portatili a 9000 BTU o 12000 BTU. Questi riescono a regolare la temperatura di stanze dai 15-25 ai 25-40 m², rispettivamente.

A volte, per indicare la potenza di un condizionatore portatile o un climatizzatore si utilizzano direttamente i Kw/h. 1 Kw/h corrisponde a 3200 BTU. Fate attenzione alla corrispondenza fra questi parametri.

condizionatori portatili pinguino

Un’ultima parola va spesa per il liquido refrigerante (il gas, detto volgarmente) nei circuiti dei condizionatori. Perché ci sia un certo risparmio meglio che sia del tipo R410A.

Garantisce una grande ecologicità del prodotto soprattutto se associato a funzioni specifiche per il risparmio energetico.

A volte si trovano indicati anche i coefficienti SCOP e SEER, detti di prestazione energetica stagionale. In linea di massima, vengono segnalati solo per i condizionatori. Non per i climatizzatori portatili senza tubo.

Se trovati, rappresentano un elemento di conferma, ma,in questo caso, non un fattore essenziale.

Maneggevolezza

Se un climatizzatore portatile senza unità esterna è difficile da spostare, manca il suo obiettivo principale.

Un dispositivo portatile deve essere leggero, con le ruote e possibilmente anche munito di manubri. Certo, non ci si può aspettare la leggiadria di una ballerina!

Prodotti buoni si aggirano attorno attorno a un peso di 25 Kg. Naturalmente, se la potenza è elevata si può salire leggermente.

Parlando di condizionatori portatili senza unità esterna, sappiamo che devono avere un tubo. Questo non deve essere eccessivamente lungo. Il rischio è un effetto antiestetico.

Perché la tubazione sia funzionale dovrebbe avere una lunghezza attorno a 1,5 m.

Meglio cercare anche kit per l’isolamento termico della stanza. Questi sigillano la finestra semiaperta durante l’utilizzo del tubo di scarico e sono un’ottima soluzione per risparmiare energia.

Funzioni aggiuntive

condizionatori portatili kit finestra

Un moderno climatizzatore condizionatore portatile senza tubo può oggi fare molto di più rispetto ad un suo antenato.

Mille sono le nuove funzioni ideate dai vari marchi. Quelle più utili però sono sei-sette. E non è poco.

Ormai i climatizzatori portatili non deumidificano solo, cosa che li caratterizzava in passato. Possono ionizzare l’ambiente, eliminando gli odori, o filtrare l’aria dagli allergeni.

Riescono a separare la ventilazione dalla regolazione dell’umidità e sono spesso muniti di filtri anti-calcare.

Da questo punto di vista non c’è più nessuna differenza con un condizionatore portatile: sono ormai assimilabili.

Altre funzioni molto curiose presenti in offerta sono la tecnologia Wi-Fi, che rende il prodotto ipercontrollabile a distanza, o i programmi notturni.

Questi ultimi in particolare mirano a far risparmiare energia.

Se non si desidera disperdere risorse in bollette stratosferiche meglio scegliere prodotti muniti di questo programma.

Condizionatori portatili: il migliore in assoluto

Tutti ricordano un minaccioso indiano anni ’90 che, illuminato dalla sapienza di un omino con gli occhiali, portava il fresco alla propria tribù.

Il marchio è lo stesso del famoso spot, ma il prodotto è molto migliorato.

Il climatizzatore portatile Pinguino De’Longhi PAC WE128 Eco Silent è il meglio che si può trovare oggi. Lo si capisce al primo sguardo.

Il migliore!
Climatizzatore Portatile Pinguino De'Longhi PAC WE128 Eco Silent
Built-in display per un controllo super-tecnologico Climatizzatore Portatile Pinguino De'Longhi PAC WE128 Eco Silent
Ve lo ricordate l'indiano dello spot degli anni '90, vero? Beh, grazie a questo nuovo modello è diventato un esquimese...
Scopri l'offerta

E’ molto difficile dare un design accattivante ad un prodotto come un climatizzatore portatile. La De’Longhi ci è riuscita perfettamente.

Non solo la bellezza caratterizza questo articolo. Di classe energetica A+, utilizza un gas refrigerante di nuova generazione: il propano R290.

Per questo, ma non solo, ha scarsissime emissioni nocive. Sfrutta la tecnologia aria-acqua, con una tanica interna da 10 l.

E’ munito di Display LCD con Electronic Climate Control, che ne completa l’estatica e la funzionalità. Per finire ha una marea di funzioni, tra le quali l’air filter.

Purtroppo ha un costo un po’ elevato, rispetto ad altri prodotti di categoria meno tecnologici.

In alternativa, se non c’è la necessità di troppe funzioni, anche il climatizzatore portatile Trotec Pac 2600 S è un’ottima scelta.

climatizzatore portatile trotec PAC2600S
Grande funzionalità e un nome da supereroe climatizzatore portatile trotec PAC2600S
Deumidificatore da 1,1 l/h per debellare per sempre l'afa!
Scopri l'offerta

Ha 9000 BTU di potenza e classe energetica A. Come il Pinguino è minuto di display ma LED, anche per programmarne accensione e spegnimento.

Persino il nome sà di tecnologia: il vostro nuovo supereroe sarà Trotec! Thor spostati!

Il climatizzatore al miglior prezzo

La spesa per un elettrodomestico di questo tipo è sempre difficile da affrontare.

I prezzi si aggirano attorno ai 400 – 500 € per un prodotto ricco di funzioni. Allora come ovviare alla necessità di fresco se il ventilatore non basta?

C’è il piccolo climatizzatore portatile senza unità esterna oneConcept Kingcool.

Economico
climatizzatore portatile oneConcept Kingcool
Una ventola enorme per spazzare via il caldo climatizzatore portatile oneConcept Kingcool
Piccolo, piccolissimo, è la soluzione low-cost per chi vuole qualcosa di più di un ventilatore, ma senza impegnarsi troppo
Scopri l'offerta

*Quando l'articolo è stato scritto il prezzo era EUR 179,99.

E’ un oggetto curioso, che si è accaparrato il nome specifico di rinfrescatore in quanto non ha la potenza di un climatizzatore di grandi dimensioni.

Ha un prezzo attorno ai 100 €, grazie anche al suo peso molto basso: 5,8 Kg.

L’estetica è molto particolare: nero con una grande ventola a fronte. E’ regolabile tramite telecomando e tre modalità di funzionamento: normale, naturale e sonno.

Il raffreddatore d’aria funziona grazie alla vaporizzazione, con serbatoio di 8 l.

Chiaramente, non ci si deve aspettare, da un prezzo così ridotto, le prestazioni del miglior condizionatore portatile! Ma per combattere il caldo, è più che sufficiente.

Il miglior condizionatore portatile con tubo esterno

Se non vi infastidisce il tubo e cercate un condizionatore portatile potrebbe interessarvi anche l’Inventor Epic.

con tubo
condizionatore portatile Inventor Epic
Kit isolante per 0 perdite di energia condizionatore portatile Inventor Epic
Basso peso, ruote e tubo discreto per spostarlo dove vuoi tu
Scopri l'offerta

Il nome è breve, ma non sono poche le parole che si dovrebbero utilizzare per descriverlo in toto.

Sicuramente non si può non citare il basso peso, 23 Kg, e la presenza nella confezione del Kit da finestra per l’isolamento.

Ha classe energetica A e 2 anni di garanzia in caso di rottura. E’ anche tecnologico al punto giusto, grazie al display digitale ed al telecomando ad infrarossi.

Insomma, se non volete ballare il Meneito con il condizionatore, l’Inventor Epic sarà un ottimo partner per le vostre estati.

Come abbiamo scelto i migliori

Nello scegliere i prodotti ci siamo concentrati principalmente sulla ricerca di un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Ci siamo lasciati parzialmente guidare dalle opinioni degli utenti, tenendole in considerazione soprattutto per quanto riguarda la resistenza dei prodotti e la comodità d’uso.

Abbiamo selezionato solo i climatizzatori portatili e condizionatori senza unità esterna. Altri tipi di dispositivi sono stati trattati separatamente qui, perciò non li abbiamo inclusi tra le opzioni citate.

Avremmo potuto scegliere marchi molto noti, come Daikin o Mitsubishi, ma ci è sembrato utile concentrarci su dispositivi più abbordabili: senza rinunciare alla funzionalità naturalmente.

Conclusioni

I climatizzatori  e condizionatori portatili rappresentano un ottimo acquisto, soprattutto se si desidera scaldare o raffreddare un solo ambiente.

Non richiedono istallazioni complesse e non hanno un costo elevato come i condizionatori fissi. In più, se si effettuano scelte oculate, molto si più risparmiare anche sulla bolletta.

Naturalmente bisogna valutare molto bene le necessità personali e le caratteristiche dell’ambiente nel quale si andrà a posizionare l’apparecchio.

La scelta non è comunque molto complessa, soprattutto con la nostra guida. Siete pronti a scordare completamente umidità e caldo torrido?